DOLCI AL CUCCHIAIO/ MUFFINS & Co.

Moelleux au chocolat variegato all’Albicocca e Olivello spinoso

Che ne pensate di questo tortino “moelleux” al cioccolato, nel quale affondare il vostro cucchiaino? Ormai è la quarta volta che lo rifacciamo qui a casa, con e senza variegatura, e la mia bimba grande Elise se lo prepara autonomamente tutta contenta 😉 per la merenda sua e del fratellino Etienne.

E’ un dolce senza burro e senza uova, ma con tanto cioccolato.

Per la variegatura abbiamo optato  per Albicocca e “Olivello spinoso”, uno sciroppo estratto dalle bacche di questa pianta che @weleda ci ha mandato da assaggiare e che vi consiglio come integratore di vitamina C e betacarotene per tutta la famiglia, molto utile soprattutto in questo periodo dell’anno e in generale nei cambi di stagione, per una bella sferzata di energia con un buonissimo sapore aranciato.

Il risultato finale è un dolce golosissimo, che ricorda il gusto della torta Sacher… io lo adoro!

Al posto della variegatura all’albicocca e olivello spinoso, le nostre alternative sono gocce o pezzetti di cioccolato, frutta secca come mandorle, nocciole e pistacchi.

Dai, prepariamolo insieme, vi va?

La Ricetta…

Print Recipe
Moelleux au chocolat variegato
Per una teglia rettangolare da 20 cm
Tempo di preparazione 15 minuti
Porzioni
Ingredienti
Tempo di preparazione 15 minuti
Porzioni
Ingredienti
Istruzioni
  1. Innanzi tutto sciogliete a bagnomaria (o al microonde) 150 grammi di cioccolato. Tenete da parte.
  2. Imburrate e infarinare oppure rivestire di carta forno una teglia rettangolare di 20 cm, per comodità. Io ho fatto una teglia ovale e due piccole terrine rotonde. Mettete la confettura in una ciotola e mescolatela bene allo sciroppo di olivello.
  3. Setacciate la farina, il cacao e il lievito. Unite lo zucchero e il pizzico di sale, poi unite anche l'olio e il latte. Mescolate bene e fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.
  4. Versate l'impasto al cioccolato nello stampo, poi versate il composto di confettura sulla superficie con un cucchiaino, creando poi un effetto "marmorizzato" aiutandovi con uno stuzzicadenti, compiendo dei segni circolari che uniscano le varie cucchiaiate, andando a toccare più o meno tutta la superficie.
  5. Infornare per circa 20 minuti: la prova stecchino non è valida per questa ricetta, perchè l’interno resterà umido.
  6. Una volta sfornato, potete decidere se servire il dolce caldo al cucchiaio, oppure farlo raffreddare completamente e tagliarlo a quadrotti. A voi la scelta. Io ho servito subito le due terrine tonde mentre ho poi tagliato a pezzetti la teglia più grande.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply