Browsing Category

Crostate

Crostate/ TORTE

Crostata di grano arso con confettura di Mandarini e Curcuma

Lo so, sono  monotona..  è il periodo di muffins al cioccolato, torte di mele e  crostate farcite agli agrumi…

Ma mi piace sperimentare accostamenti e ingredienti sempre nuovi. Questa è la prima volta che utilizzo il grano arso nella preparazione di una frolla dolce. Il suo sapore molto particolare ricorda un po’ i semi tostati e la frutta secca… l’avete già assaggiato?

Ho voluto abbinare questa frolla decisamente rustica con una confettura di mandarini e  curcuma dal colore del sole, che a mio avviso si sposa alla perfezione.

Se non riuscite a trovare questa particolare confettura (la mia è di Rigoni di Asiago) potete sostituirla con altri agrumi: arancia, limone, pompelmo…

Intanto questo pomeriggio una tazza di thè caldo ci sta ancora, con la mia crostata sarà la merenda ideale.

Vi saluto!

La Ricetta…

Continue Reading…

Creme/ Crostate/ FARCITURE/ QUALCOSA DI SALATO/ TORTE

Lemon Pie di Primavera, con frolla alla canapa, lemon curd e meringa all’italiana

Primavera… eccoti!

La Natura si risveglia, le belle giornate ci fanno uscire di casa più spesso e si inizia a programmare il cambio armadi…

Anche se qui è meglio non cantare vittoria troppo presto, perché le gelate potrebbero ancora sorprendere senza preavviso, causando danni irreparabili ai germogli e portando ancora il freddo.

Intanto c’è voglia di calore, anche a tavola. E per l’inizio della Primavera ho pensato ad una torta fresca per portare in tavola un po’ di colore e positività.

È una Lemon pie, preparata con una frolla alla canapa (io ho usato Mix Canapa Green di Molini Spigadoro) ripiena al Lemon curd con meringa all’italiana che ho colorato con i colori naturali sempre di Molini Spigadoro (li trovate nel loro shop online).

Bentornata Primavera!

 

La Ricetta…

Continue Reading…

Crostate/ TORTE

Crostata con farina di Canapa e confettura agli Agrumi e Zenzero

 

Oggi parliamo della Farina di Canapa.

Nonostante siano stati resi noti i suoi benefici, in molti sono ancora abbastanza scettici nel suo utilizzo. Questo perché si tende erroneamente ad associare la parola “Canapa” con “Marijuana” e si teme che gli effetti del consumo alimentare siano simili a quelli del fumo.

La confusione è lecita, ed è data dal fatto che sia la Canapa che la Marijuana provengono dalla pianta Cannabis Sativa. La coltivazione avviene però in maniera differente. La Canapa ad uso alimentare, i semi hanno concentrazione di tetraidrocannabinolo, THC, molto bassa, praticamente pari allo zero. Il THC è il principio attivo che provoca l’azione psicotropa, ma è presente nel solo fiore femmina… Quindi potete stare tranquilli: anche se mangerete una teglia intera di pizza o di crostata alla canapa, non avrete nessun effetto collaterale… se non forse qualche rotolino in più!

Io utilizzo da poco questa farina, prima nella pizza, poi nei dolci. Ma lo sapete che è stata una scoperta fantastica?! È rustica come piace a me, conferisce un sapore particolare ma non persistente, dona un bel colore all’impasto, e poi fa anche bene! È in alimento ad alta digeribilità e ricco di proteine, aminoacidi e grassi essenziali. Nello specifico, tra le proprietà nutritive fondamentali della canapa abbiamo la presenza di tutti e 20 gli aminoacidi noti, antiossidanti, soprattutto vitamina E, carotene, calcio, magnesio, potassio, zolfo, fosforo, clorofilla, fitosteroli, fosfolipidi e in quantità minore anche ferro e zinco.

La Canapa è perfetta anche per chi soffre di celiachia, perché è priva di glutine. In aggiunta ad altre farine, servirà invece a fornire un apporto di fibre e proteine maggiore.

In questa crostata, la farina di Canapa è mixata a farina di riso e farina 00, con un ripieno alla confettura di Agrumi e Zenzero di Rigoni di Asiago che è davvero sublime, provare per credere!! In questo mix di agrumi, una nota di zenzero delicata ci sta a pennello.

La Ricetta…

Continue Reading…

Crostate/ TORTE

Crostata di frolla agli Amaretti, Pere giapponesi e ganache al Cioccolato Fondente

E siamo giunti all’ultimo fine settimana del mese di settembre. L’autunno è ormai arrivato, e tra qualche giorno mi sa che accenderemo anche il caminetto.

I prodotti dell’orto sono alle ultime, e anche i frutteti non hanno più nulla da offrire. Restiamo speranzosi per le pere Martin Sec, che però non promettono grandi produzioni… Mi hanno però regalato qualcuna di queste pere originali, le pere Nashi, un innesto particolare tra mela e pera.

La pianta in questione è originaria dell’Asia, ed è molto diffusa nella zone calde, dal clima subtropicale, ma ben si adatta anche al nostro clima mediterraneo e soprattutto resiste ai nostri inverni freddi.

Il pero Nashi è una pianta dalle origini antiche, chiamato anche pero giapponese, nulla a che vedere con gli incroci sperimentati sugli alberi da frutto ai giorni nostri.
Ha in realtà poco in comune con i peri nostrani: i suoi frutti, tondi e croccanti, sono spesso assimilati alle mele, ma sono unici nel loro genere, e spesso vengono utilizzati anche crudi nelle insalate.
Inoltre,  contengono poche calorie pur essendo ricchi di sali minerali, antiossidanti, vitamine del gruppo B e C , minerali come ferro e potassio, fibre e magnesio, che ci aiutano a combattere la stanchezza e l’affaticamento.
Sono frutti estremamente versatili oltre che salutari, peccato siano già considerati come “frutti dimenticati” in quanto decisamente poco coltivati.
E cosi, con questi frutti tra le mani, ho voluto racchiudere in un dolce il profumo dell’autunno che ci sta dando il benvenuto, spinta dalla voglia di una pausa relax golosa e confortante.
Cosa dite, rispecchia un po’ l’autunno anche per voi? La frolla è all’amaretto, e le pere giapponesi si immergono in una ganache al cioccolato fondente. Tre sapori, tre consistenze, tre profumi semplici e insieme perfetti.
Buon inizio autunno!
La Ricetta…

Continue Reading…