Recensioni e Blog Tour

“Viaggiando tra le Emozioni” al ristorante l’ Angelo di Settimo Vittone (TO)

Lo scorso 12 maggio, come chi mi segue avrà già visto su Instagram, sono stata invitata insieme ad altre 4 amiche blogger ad un evento carinissimo presso il Ristorante l’Angelo di Settimo Vittone,  in provincia di Torino.

La giornata consisteva nel far conoscere a noi, foodblogger e travel blogger, il modo semplice e straordinario di mettere insieme sapori diversi facendoci respirare l’atmosfera del viaggio.

“Viaggiando tra le emozioni” è stato proprio il tema del pranzo.

Carola ed Enrico sono i giovani e intraprendenti gestori del locale. Ci hanno accolti nella loro bellissima terrazza, all’ombra di un folto glicine.

La tavola ben apparecchiata, alcuni dettagli che dimostrano la cura e l’attenzione anche nelle piccole cose, e il ricco menù stampato e riposto accanto ad ogni piatto.

Come aperitivo iniziamo subito con un bicchierino di “vin brulé” bianco e freschissimo,  ma dalle stesse note speziate del vino caldo che si beve a Natale, soprattutto in giro per i mercatini caratteristici del nord. Mi ha lasciata di stucco.

Non sto a dirvi che bella atmosfera si è creata con le altre ragazze, che a parte Michela di “A tutto pepe” non conoscevo, ma siamo entrate subito in sintonia ed il pranzo è stato davvero piacevole.

L’evento “Viaggiando tra le emozioni” ci ha portate da una parte all’altra della Terra, facendoci assaggiare di tutto. Chi mi ha seguita nelle storie di Instagram avrà assaporato con gli occhi tutti i piatti del menù, creato appositamente per l’occasione.

Dopo l’aperitivo arriva il finger food dal sapore indiano: Papadam e cevice di sedano rapa.

E un bel brindisi tutto in pink con … Un calice di bollicine!

Arrivano uno di seguito all’altro i piatti coloratissimi creati da Chef Enry, in un vortice di gusti e colori.

Involtini vietnamiti, arrotolati in una cialda di riso, gli spaghettini anch’essi di riso, con i gamberi crudi e le verdure croccanti, serviti con la salsa agrodolce.

Una conchiglia che racchiude la gelatina di prosecco, gamberi scottati alla soia e peperone candito.

Passiamo ai primi… si riscopre la tradizione piemontese, con la Terrina di zuppa di Ajucche su letto di miassa.

E si assapora il contemporaneo, con le tagliatelle Thai, davvero buonissime.

Adesso street food: gli Spiedini Sate di pollo in salsa teriaki con la scodella di lenticchie Dhal al latte di cocco, e fagiolini alla soia.

 

Passiamo al dolce, la Panna cotta al the Matcha.

Un ottimo shottino di cioccolata e Rum caraibico…

E per terminare, il caffè in cassarola alla vietnamita, la cui preparazione segue un lento rituale e si ottiene lentamente, per gocciolamento.

Con il bicchierino di caffè ci viene servita  una scatolina a forma di valigia, chiusa da un sigillo in metallo a mappamondo, nulla di più azzeccato secondo me… all’interno lo Zenzero candito da chef Enry, che ti guarisce all’istante da raffreddori e mal di gola. 😁

E poi il libro di ricette con i consigli dello chef per replicare anche a casa i piatti nati dalla creatività di un ragazzo con tanta passione per il suo lavoro e cittadino del Mondo.

Come ci racconta in ogni suo viaggio, accompagnato dalla dolce Carola e dalla loro piccola Morgana, si fa ospitare nelle cucine locali, dove cerca di imparare e carpire l’essenza della loro tradizione culinaria. Tutto quello che impara lo riporta a Settimo Vittone. E lo insegna a chiunque sia curioso di conoscere…

Se amate viaggiare, e scoprire sapori nuovi, se vi incuriosiscono abbinamenti ed ingredienti di terre lontane, allora questo posto fa al caso vostro. Ma anche se volete assaggiare i piatti della tradizione piemontese.

Il loro Menù Quotidiano, proprio ripiegato come un giornalino, è pieno di cose particolari da assaggiare, e mentre decidete potete leggere anche qualche aneddoto.

Questo è il loro sito …

L’Angelo vi saprà sicuramente stupire  e tornerete a casa arricchiti come da un viaggio intorno al mondo.

Grazie a Carola e Chef Enry per l’amichevole ospitalità e alle mie compagne di viaggio Michela, Elisa, Ezia e Carlotta per la splendida compagnia.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA Hamburger a bassa temperatura