Archives:

Senza categoria

Cherry meringue pie – Crostata alla marmellata con frolla ai pinoli e meringa all’italiana

Print Recipe
Cherry meringue pie con frolla ai pinoli
Dosi per due crostate, una da circa 22/24 cm e una da circa 16 cm di diametro. Sarà indispensabile il termometro da dolci per la meringa all'italiana.
Tempo di preparazione 30 Minuti
Tempo di cottura 20 Minuti
Tempo Passivo Minimo 30 minuti
Porzioni
Ingredienti
Tempo di preparazione 30 Minuti
Tempo di cottura 20 Minuti
Tempo Passivo Minimo 30 minuti
Porzioni
Ingredienti
Istruzioni
  1. Per la frolla, impastate come fate solitamente, io uso la planetaria con il gancio k, metto nel boccale farina, zucchero, scorza di limone grattugiata e burro a tocchetti e inizio ad impastare. Aggiungo poi l'uovo per ultimo. Impastate allora come d'abitudine, e formate un panetto, da far riposare in frigo per almeno 30 minuti. Io l'ho preparata il giorno prima.
  2. Passato il riposo, stendete la pasta frolla con il mattarello ad uno spessore di circa 3 mm, mettetela nelle tortiera scelte eventualmente rivestite con carta forno o imburrate ed infarinate. Bucherellate con i rebbi di una forchetta e fate cuocere a170° per circa 16 minuti, dipenderà dalla grandezza della tortiera. Sfornate e fate raffreddare. Preparate la meringa all'italiana.
  3. Per la meringa all'italiana, dovete preparare uno sciroppo con acqua e 200 g di zucchero, mettete in un pentolino e girate. Portate a 121 gradi controllando con il termometro da dolce. Nel frattempo montate gli albumi a neve con i 50 g di zucchero, prima a velocità media, poi sostenuta. Versate a filo lo sciroppo continuando a montare a velocità media. Lavorate fino a quando il composto non si sarà intiepidito.
  4. Nel guscio cotto potete ora spalmare la confettura. Riempite di meringa una sac à poche con la punta che preferite, liscia o zigrinata, per ottenere l'a decorazione voluta. Ricoprite tutta la superficie del dolce.
  5. Usando l'apposito cannello, fiammeggiante la meringa. Se non avete il cannelo, mettete nuovamente in forno e fate dorare qualche minuto con il grill. Decorate con i frutti freschi, a piacere. Se le avete ciliegie, oppure mirtilli, fragole o come ho fatto io, lamponi. Stanno benissimo con la confettura di ciliegie. Riponete in frigo per qualche ora prima di servire.
Senza categoria

Crostatine di Frolla Milano

 

Print Recipe
Crostatine di Frolla Milano
Le Crostatine sono ottime con la confettura al pompelmo rosa, un po' amara, che contrasta con la burrosa fragranza della frolla. Ma ovviamente potete farcirle con il gusto che più vi piace.
Tempo di preparazione 30 Minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Tempo Passivo 1 Notte di riposo in frigo
Porzioni
12 Crostatine
Ingredienti
Tempo di preparazione 30 Minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Tempo Passivo 1 Notte di riposo in frigo
Porzioni
12 Crostatine
Ingredienti
Istruzioni
  1. Mettete nella planetaria con il gancio a foglia il burro morbido con lo zucchero a velo. Poi aggiungete il tuorlo e la vaniglia continuando a mescolare. Aggiungete anche la scorza di limone, il miele e il sale disciolto in poca acqua. Impastate.
  2. Aggiungete la farina setacciata al composto sempre mescolando e fermate l'impastatrice non appena il composto si è amalgamato.
  3. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola per alimenti e mettete in frigo per una notte. O comunque almeno una decina di ore.
  4. Riprendete l'impasto, stendetelo a circa mezzo cm di spessore, formate le Crostatine utilizzando stampini appositi o gli stampi per muffins imburrati e infarinati, farcitele con la confettura, decorate con stelline di Frolla ed infornate per circa 15 minuti a 170 gradi facendo attenzione a non bruciarle.
Recipe Notes

Usate sempre miele di acacia che è il più delicato, non darà sapore alla vostra frolla, ma la farà cuocere uniformemente e le conferirà un bel colore dorato.

Senza categoria

Tarte Tropézienne

Print Recipe
Tarte Tropézienne
Tempo di preparazione 1 ora
Tempo di cottura 25 minuti
Porzioni
8-10 persone
Ingredienti
Per la brioche
Per la crema
Per la bagna (facoltativa)
Tempo di preparazione 1 ora
Tempo di cottura 25 minuti
Porzioni
8-10 persone
Ingredienti
Per la brioche
Per la crema
Per la bagna (facoltativa)
Istruzioni
Preparazione della Brioche
  1. Mettete gli ingredienti secchi nella planetaria o impastate come d'abitudine: farina, sale, zucchero. Aggiungete il lievito diluito in 2 cucchiai di latte presi dal totale, fatto intiepidire e iniziate ad impastare con il gancio, aggiungendo anche il latte restante e l'uovo. Ultimate aggiungendo il burro morbido a tocchetti, piano piano man mano che si amalgama. Impastate per circa 10 minuti, per ottenere un impasto liscio ed omogeneo, che si stacca dalle pareti.
  2. Formate una palla, e mettete a lievitare nella ciotola coperta con pellicola per 1 ora circa a temperatura ambiente.
  3. Infarinate il piano di lavoro, e formate un disco con la pasta lievitata, poi mettetela nella teglia rivestita di carta forno e fate lievitare ancora 1 ora, sempre a temperatura ambiente (o nel forno con luce accesa).
  4. Dopo la lievitazione, spennellate con l'uovo sbattuto diluito con poco latte, cospargete bene di granella e infornate a 180° in forno preriscaldato per circa 25 minuti, fino a doratura. Fate raffreddare su di una gratella.
Preparazione della crema
  1. Fate bollire il latte con 100 g di zucchero e la vaniglia. A parte, in una ciotola sbattete le uova + il tuorlo con il restante zucchero, poi aggiungete l'amido setacciato. Sbattendo con una frusta, incorporate il latte caldo alla preparazione di uova. Poi rimettete sul fuoco e continuate a mescolare con la frusta, aggiungendo anche i due cucchiai di vino per aromatizzare. Continuate fino a quando la crema non si sarà rassodata.
  2. Tagliate il burro a tocchetti e aggiungeteli alla crema, mescolando bene. Poi versate la crema in una ciotola di vetro e coprite con pellicola trasparente a contatto, in modo che non si formi la "pellicina" fastidiosa sulla superficie. Lasciate raffreddare a temperatura ambiente.
  3. Quando la crema si è raffreddata, lavoratela ancora con le fruste. A parte, lavorate con le fruste i 100 g di burro rimasti. Montate la panna ben ferma e incorporate tutto alla crema.
Composizione
  1. Tagliate la brioche a metà, o in 2 se preferite.
  2. Bagnate con il vino i dischi di brioche solo da un lato. (Questa operazione è facoltativa. Io l'ho fatto perché tagliando solo a metà)
  3. Farcite con la crema e lasciate raffreddare in frigo almeno 1 ora prima di servire.
Senza categoria

Crostata al pistacchio e crema di lamponi all’acqua

Print Recipe
Crostata al pistacchio e crema di lamponi all'acqua
Tempo di preparazione 20 Minuti
Tempo di cottura 35 Minuti
Porzioni
Tempo di preparazione 20 Minuti
Tempo di cottura 35 Minuti
Porzioni
Istruzioni
Per la frolla
  1. Frullate i pistacchi finissimi nel mixer. Poi aggiungete gli altri ingredienti ed impastate a velocità medio-alta fino ad ottenere un impasto morbido ed omogeneo.
  2. Formate un panetto e fate riposare impacchettato nella pellicola in frigo per almeno mezz'ora.
  3. Rivestite poi la teglia con carta forno e riempite con la frolla, create i bordi e stendete ad uno spessore di circa mezzo centimetro. Bucherellate qua e là con I rebbi di una forchetta, poi ricoprite con altra carta forno e versate i fagioli (o i pesetti).
  4. Procedete con la cottura del guscio a vuoto per 30 minuti a 170 gradi, fino a doratura.
  5. Fate raffreddare. Intanto preparare la crema all'acqua.
Per la crema di lamponi all'acqua
  1. Frullate i lamponi lavati e tamponati delicatamente con carta assorbente, e filtrate con un colino per eliminare tutti i semini. Mettete da parte circa 150 g di polpa filtrata.
  2. In un pentolino mescolare a freddo l'amido setacciato, lo zucchero e l'acqua, aggiungere la polpa di lamponi filtrata, cuocete fino al bollore: la crema diventa piano piano gelatinosa e si rassoda. Togliete dal fuoco.
  3. Aggiungete il burro, mescolate bene, versate la crema in una ciotola di vetro e fate raffreddare coperta con pellicola trasparente.
Composizione
  1. Riempite il guscio di frolla al pistacchio con la crema all'acqua ai lamponi, decorate con lamponi freschi, e mettere in frigo.
  2. Servite ben fredda.